Pizzoccheri della Valtellina

Pasta: Mescolare gli ingredienti per 20 minuti, coprire l’impasto con uno straccio da cucina e lasciar riposare per 2 ore in frigorifero. Successivamente stendere l’impasto con il mattarello facendo attenzione a non creare una sfoglia troppo sottile, poi tagliare a pezzi della lunghezza di un dito e della larghezza di circa 1 cm.

Condimento: Cuocere le fette di patata in acqua salata, mantenendole leggermente al dente. Aggiungere la verza e cuocere finché le patate non si saranno ammorbidite. Riscaldare l’olio d’oliva e l’aglio in camicia in una padella grande, aggiungere la verza e le fette di patate. Senza scolare l’acqua aggiungere i pizzoccheri nella padella e farli cuocere.

In un’altra padella montare a schiuma il burro e la salvia e far restringere leggermente il sughetto, successivamente aggiungere i pizzoccheri. Togliere l’aglio dal composto di patata e verza e mescolare assieme al parmigiano. Insaporire con del pepe e della noce moscata.

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:

  • 170 g di farina di grano saraceno
  • 85 g di farina di grano duro
  • 3 uova grandi
  • sale

Per il condimento:

  • 1 patata sbucciata e tagliata a fette dello spessore di 1 cm
  • 5 foglie di verza fresche senza il ceppo (tagliate a pezzi quadrati di 4 cm)
  • 30 ml d’olio d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio pressato
  • 100 ml di brodo chiaro di pollo
  • 70 g di burro
  • 3 foglie di salvia tagliate finemente
  • 75 g di parmigiano
  • sale e pepe
  • noce moscata
Ricetta in formato PDF
Inviare ricetta via e-mail
Rezept teilen

Antipasti tirolesi

Alloggiamenti selezionati